DOOR-WAYS

La catena del freddo tra tecnologia e sostenibilità

SOLUZIONI SMART PER IL SUCCESSO DI UN’AZIENDA E IL BENESSERE DI LAVORATORI E AMBIENTE

La gestione efficace della cold chain è essenziale per la competitività sul mercato di un’azienda. Investire in tecnologie all’avanguardia significa garantire una perfetta conservazione dei prodotti senza trascurare il benessere dei dipendenti. Un equilibrio tra efficienza operativa e comfort, che consente alle aziende di creare un ambiente di lavoro ottimale

L’isolamento termico è un tema sempre più centrale della progettazione perché garantisce un notevole risparmio energetico a beneficio anche dell’ambiente. A mantenere la temperatura interna il più possibile costante, creando un ambiente confortevole, collaborano diversi fattori, tra cui le caratteristiche della struttura esterna ma anche le prestazioni isolanti di porte e finestre.

In ambito industriale, questo aspetto è fondamentale per il successo di un’azienda e diventa un elemento di progettazione strategica dalla produzione alla logistica. Mantenere una temperatura costante al di sotto dei -18 °C, infatti, è spesso una necessità per una conservazione ottimale dei prodotti del settore alimentare così come in campo farmaceutico e biotecnologico. Questa esigenza si traduce nell’adozione di tecnologie di alto livello per la gestione della cold chain. Allo stesso tempo, in alcuni ambienti, per tutelare il benessere dei lavoratori, il mantenimento di una temperatura confortevole è un obiettivo da raggiungere con il massimo risparmio energetico.

Tecnologia 4.0 per un isolamento totale

Le esigenze in continua evoluzione dei consumatori sono una spinta costante all’evoluzione dei sistemi di lavorazione e stoccaggio dei prodotti sensibili al freddo. Il trend degli ultimi anni conferma la crescita della richiesta di cibi a immagazzinamento refrigerato e, per garantire standard di temperature anche al di sotto dei -30 °C per l’intera filiera produttiva, le tecnologie stanno perfezionando soluzioni altamente isolanti.

Durante la fase della produzione, i sistemi di refrigerazione come congelatori e celle frigorifere devono essere controllati da dispositivi di monitoraggio della temperatura. A mantenere costante il valore termico durante la lavorazione dei prodotti, contribuiscono infatti i sensori di temperatura e i sistemi di monitoraggio da remoto che permettono di intervenire tempestivamente anche in caso di imprevisti.

Una scelta fondamentale per la gestione della supply chain riguarda poi le chiusure, che da potenziale punto di debolezza possono diventare un elemento che contribuisce in modo essenziale al mantenimento di una temperatura costante. Infiltrazioni e dispersioni scompaiono grazie all’adozione di allestimenti termici con diverse opzioni di spessore isolante. Grazie a soluzioni all’avanguardia, inoltre, dalla raccolta dati con l’intelligenza artificiale all’adozione di moderne tecnologie di isolamento, la riduzione dei consumi energetici e dei costi di mantenimento della temperatura interna è un’opportunità concreta per migliorare la gestione delle risorse finanziarie di un’azienda e tutelare l’ambiente.

🔗 CHIUSURE PERSONALIZZABILI, MASSIMO ISOLAMENTO

Per ottimizzare l’isolamento termico e acustico, Breda propone il portone industriale Secura a cui è possibile applicare lo speciale allestimento termico Frost. Grazie al rivestimento interno del manto, di spessore complessivo dai 68 agli 83 millimetri, il portone garantisce un isolamento sempre perfetto.
Il comfort dei dipendenti e l’efficienza della catena del freddo sono due obiettivi che si possono comunemente raggiungere quindi con una sigillatura perimetrale completa degli ambienti. A questo proposito, Breda ha predisposto per Secura la possibilità di integrare le guide e l’architrave con guarnizioni a doppio labbro frontale e a labbro singolo laterale. Questa chiusura dal massimo potenziale isolante garantisce anche molte possibilità di personalizzazione e può essere implementata con diversi sistemi di scorrimento, a seconda delle caratteristiche dell’installazione.

APPROFONDIMENTO

Efficienza energetica per una progettazione sostenibile

Una delle priorità aziendali in linea con gli obiettivi dell’Agenda Onu 2030 è ridurre i consumi dei settori più energivori. Con il suo complesso sistema di gestione della temperatura, per esempio, solo l’industria alimentare impatta per il 25% sui consumi totali di energia. Migliorare l’isolamento termico è quindi il passo più importante per evitare gli sprechi e garantire standard di qualità elevati con un minor impatto ambientale.

Se l’obiettivo di sostenibilità energetica è condiviso da molteplici imprese, diverse sono le modalità in cui può essere concretizzato in base alle esigenze. Le soluzioni da prendere in considerazione dipendono dai bisogni energetici dei diversi impianti industriali.
Un aspetto da tenere universalmente in considerazione per ridurre lo scambio termico con l’esterno è invece la velocità delle chiusure. La rottura della catena del freddo a causa dell’inefficienza di una porta d’accesso ad alcune produzioni, infatti, può compromettere la salute e la sicurezza dei consumatori e portare a perdite significative sia dal punto di vista finanziario che ambientale.

🔗 PORTE RAPIDE BREDA: UN PRIMATO DI VELOCITÀ

Breda accoglie con entusiasmo la sfida dell’efficienza energetica e propone l’innovativa soluzione Thunder, una chiusura rapida in alluminio che combina l’immediatezza di apertura con doti out-performing di isolamento termico e acustico.
I pannelli a doppia parete dallo spessore di 50 millimetri permettono di assecondare ogni esigenza di coibentazione adattandosi a diversi ambienti di lavoro, dalle sale adibite alla catena del freddo agli spazi che necessitano di una temperatura sempre costante. In ogni contesto, con Breda l’efficienza è sinonimo di sostenibilità.

APPROFONDIMENTO
BREDA
ESPLORA I NOSTRI PRODOTTI.